Seguci su twitter

Categorie

La pratica della corruzione anche nelle gestioni «green»

Un funzionario pubblico si sfoga con un alto ufficiale della Guardia di finanza: sospetta che alcuni suoi ufficiali siano corrotti. Il comandante replica: «se nei miei dieci ufficiali nove sono dei “mascalzoni” ed uno solo è onesto, è più probabile che i nove ufficiali lo incastrino, con falsi documenti e testimonianze».

Queste tristi vicende sono note a tutti. Quei pochi che cercano di fare qualcosa sono subito emarginati. Le norme sono ineffettive, i reati rimangono impuniti, non c’è la volontà da parte del sistema politico dominante di contrastare il fenomeno, per cui le leggi sono perlopiù propagandistiche e nessuno osa prendere posizione.

 

leggi o scarica l’articolo completo

Alberto Pierobon



error: Contenuto protetto da copia!