Seguci su twitter

Categorie

Diritto pubblico e diritto privato nei consorzi nazionali dei rifiuti da imballaggi

Cons. Stato, Sez. VI 24 settembre 2015, n. 4477

La sentenza del Consiglio di Stato in epigrafe, affrontando la problematica statutaria dei consorzi nazionali (pseudo obbligatori, come pure pseudo volontari: sic!), ci pone di fronte alla dialettica tra il diritto pubblico e il diritto privato (se poi si tratta di opposizioni: il che per noi non è). La Corte, infatti, tocca la problematica del rapporto tra l’intervento pubblicistico (rectius, ministeriale) e l’autonomia privata dei consorzi. Quindi si analizzano: natura, composizione, finanziamento, funzionamento e ruolo dei consorzi. Questi consorzi, si afferma, svolgono funzioni pubbliche (attività di interesse pubblico), piuttosto che di concessionari ex lege di un pubblico servizio, il tutto da esercitare peraltro in un contesto concorrenziale. Però la realtà (il settore, il mercato, etc.) sembra essere diversa. Occorre, pertanto, a nostro modesto avviso, una lettura meno torta e viziata giuridicamente, per essere più aderenti al reale, nel suo dinamico fluire.

leggi o scarica l’articolo completo

Alberto Pierobon



error: Contenuto protetto da copia!